Blind - La realtà virtuale dei non vedenti?

Al GamesWeek 2016 di Milano, abbiamo avuto la fortuna di poter esplorare le varie zone, soffermandoci su un aerea dedicata agli sviluppatori Indie. Tra le numerose reltà, siamo rimasti molto colpiti da Blind

Cos'è?

Blind è thriller game per realtà virtuale, in cui dovremo impersonare una ragazza non vedente che esplorerà il mondo circostante utilizzando l'ecolocalizzazione. Immergendoci in un mondo di tenebre, dovremmo aiutarci col nostro bastone per capire la locazione e il tipo degli oggetti attorno a noi: infatti, colpendo una qualsiasi struttura con la punta del bastone, produrremo un rumore più o meno intenso che illuminerà l'ambiente per un tempo variabile in base alla forza del colpo. Lo scopo del gioco sarà quello di risolvere gli intricati enigmi per andare avanti nella storia.

 

Realtà virtuale: un paradosso?

Il gioco è stato pensato e sviluppato per essere giocato con il VR, cosa che mi ha molto colpito: un gioco del genere mi ha portato a riflettere, proprio perchè in realtà virtuale, a cosa possano provare le persone non vedenti durante la loro vita. Il comparto audio ottimo e la grafica molto scorrevole fanno di questo gioco un esperienza sicuramente da provare.

 

Esperienza utente?

Ho personalmente avuto un po di difficolta iniziali ad ambientarmi nel gioco, molto probabilmente data dal fatto che era la mia prima vera e propria esperienza con il VR. Una volta abituatomi al "nuovo" stile di gioco, è stato abbastanza semplice proseguire nel livello fino al finire della demo. L'unico "problema" riscontrato, se così vogliamo chiamarlo, è stata l'interazione con il bastone: dopo diverse prove, ho capito che è possibile produrre del rumore solamente con la punta del bastone, e non con tutto l'oggetto. Gli sviluppatori, molto disponibili, mi han spiegato che il gioco è ancora in fase di sviluppo, e stanno lavorando per trovare il giusto equilibro nel suo utilizzo: infatti, permettere la produzione di un suono da qualsiasi parte del bastone semplificherebbe troppo la difficoltà in gioco, per via dell'utente che non farebbe altro che colpire il bastone ovunque, a discapito dell'esperienza utente completa.

 

VOTO: 9/10

Alla fine di tutto non posso che essere soddisfatto del gioco, e posso dire tranquillamente di non veder l'ora che esca la versione completa: se avrò in mano un vr, lo giocherò sicuramente!

Scrivi per primo una recensione!


Aggiungi ai preferiti

01 feb 2017


Da Marco Molica
Condividi & Bookmarking
Pubblicità